Wind: arrivano i rimborsi per il blackout del 13 giugno

In molti ricorderanno che lo scorso 13 giugno le infrastrutture del carrier telefonico Wind Infostrada vennero coinvolte in un gigantesco malfunzionamento in seguito al quale milioni di utenti furono impossibilitati ad accedere alla Rete

Alcuni degli utilizzatori coinvolti nel blackout avrebbero in seguito aderito all'azione legale contro il provider iniziata dall'associazione italiana per la tutela dei consumatori Altroconsumo; ora, per 6.700 di essi sarebbero arrivati i risarcimenti attesi.

Continua dopo la pubblicità...

I tempi per gli accordi tra le parti sembrerebbero essere stati brevi, questo anche grazie alla collaborazione dimostrata dai soggetti coinvolti e alla moderazione dell diatriba affidata all'Autorità nostrana per le garanzie nelle comunicazioni (AgCom).

Riguardo ai rimborsi: per i clienti "ricaricabili" dovrebbe essere disponibile 1 Gb di navigazione gratuita più un bonus del 20% per le ricariche effettuate nelle prossime 48 ore con valore massimo fissato a 50 euro; per gli abbonati su fisso e mobile 1 Gb gratis per l'utenza business e uno sconto di 2.50 euro sulla prossima fattura.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.