Wozniak: l'iPad non è l'anti-Pc

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteUn jailbreak per iOS 4.3.1
  • SuccessivoMatrimonio in casa Mozilla: Firefox a nozze con Thunderbird

Steve Wozniak, fondatore della Casa di Cupertino insieme all'onnipotente Steve Jobs, si è recentemente pronunciato sul mercato dei tablet, di cui la Apple è attualmente la maggiore protagonista, volendo smentire alcune previsioni per lui azzardate degli analisti del settore.

Secondo Wozniak i tablet non si propongono come un'alternativa ai Pc desktop e ai laptop (dei netbook non ha parlato), in futuro quindi non li dovrebbero sostituire, sarebbero invece da considerarsi come un completamento di quanto la tecnologia ha offerto fino ad oggi.

Continua dopo la pubblicità...

L'informatico, che ormai non ha praticamente più nulla a che fare con la Apple (se ne andato nel 1985), sostiene che l'iPad e i dispositivi dello stesso tipo sono destinati alla diffusione di massa, l'obbiettivo di Cupertino non sarebbe quello di trasformare i tablet ad uno status symbol.

A Wozniak è stato chiesto anche cosa ne pensasse della possibilità che in futuro i tablet basati su Android possano superare nelle vendite quelli basati su iOS, la sua risposta è stata un semplice "Speriamo che non succeda", segno che, nonostante l'abbandono, è rimasto un tifoso di Cupertino.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.