Facebook perde oltre 210 milioni di numeri di telefono

Facebook perde oltre 210 milioni di numeri di telefono

I ricercatori di sicurezza di Facebook avrebbero confermato il ritrovamento in Rete di un archivio in cui sono contenuti più di 200 milioni di numeri di telefono associati ad altrettandi ID del social network. Il database sarebbe stato distribuito in chiaro, quindi non protetto da crittografia o password e sostanzialmente accessibile a chiunque.

Per quanto riguarda il contenuto, gli utenti italiani della piattaforma dovrebbero poter dormire sonni tranquilli. 130 milioni di recapiti telefonici apparterrebbero infatti ad iscritti residenti negli Stati Uniti, 50 milioni a frequentatori di nazionalità vietnamita e 18 a residenti nel Regno Unito. Per pochi di essi sarebbe disponibile anche l'informazione relativa al genere di appartenenza dell'utente.

Continua dopo la pubblicità...

Come anticipato, Menlo Park non avrebbe smentito l'accaduto e al contrario avrebbe ammesso di possedere un registro composto da 419 milioni di numeri di telefono di cui la metà sarebbe stata trafugata. Ora dovrebbe essere necessario scoprire la causa del leak e per questo motivo sarebbe stata già avviata un'indagine interna.

Il registro potrebbe essere stato realizzato oltre un anno fa, quando Facebook consentiva di effettuare delle ricerche basate sui numeri di telefono. Si tratta infatti di un'opzione disabilitata a partire dallo scorso anno, rimane comunque da capire perché un database così esteso sia stato individuato soltanto di recente e da quanto tempo fosse in Rete prima di essere scoperto.

Ad oggi non sarebbero disponibili notizie riguardanti un eventuale uso commerciale di questi dati nel mercato illegale delle informazioni personali, è comuque possibile che l'archivio sia stato creato proprio per questo motivo e che sia stato utilizzato in qualche campagna di marketing senza che neanche Facebook ne sapesse nulla.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.