Facebook: più qualità e meno popolarità

Facebook: più qualità e meno popolarità

Fino ad ora la popolarità era stato il criterio più importante per l'ordinamento dei contenuti sul social network di Menlo Park, ora però le cose potrebbero cambiere perché gli sviluppatori del Sito in Blue sarebbe intenzionati a modificare l'algoritmo che gestisce il news feed.

L'idea sarebbe in pratica quella di evidenziare maggiormente i contenuti di qualità, una nuova impostazione pensata per rendere la timeline di Facebook più concorrenziale rispetto alle proposte di concorrenti come Twitter, LinkedIn e Pinterest.

Continua dopo la pubblicità...

Nel contesto di tale iniziativa l'applicazione mobile della creatura di Mark Zuckerberg dovrebbe fornire dei suggerimenti sui post più interessanti dal punto di vista della consultazione e privilegiare contenuti come per esempio gli articoli pubblicati su giornali e blog.

I portavoce di Facebook avrebbero sottolineato che nessun contenuto condiviso dagli utenti verrà penalizzato e tutti saranno fruibili come già accade attualmente, l'unica differenza sensibile riguarderà le tipolgie di post che verranno segnalate come più rilevanti.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.