Google Wave: tutti insieme appassionatamente

Google Wave: tutti insieme appassionatamente

Giorni di fermento per Microsoft che annuncia Bing mentre Google, in sordina, prepara l'ennesimo colpo. La novità, l'ennesima, sfornata dai laboratori del colosso di Mountain View, si chiama Google Wave e, secondo alcuni, potrebbe essere la risposta di Google ai social network come Facebook e Twitter.

Google Wave, infatti, esprime un nuovo concetto di comunicazione che unisce la posta elettronica, l'istant messaging ed il video sharing all'interno di un'unica piattaforma di comunicazione collaborativa o meglio di conversation stream come definita dallo stesso Google.

Continua dopo la pubblicità...

Gli utenti di Wave, infatti, potranno comunicare tra loro scambiando testi, immagini, video, musica e conversare in tempo reale, il tutto attraverso una nuova interfaccia collaborativa avendo inotre la possibilità (come si fa con un registratore) di riavvolgere la conversazione - anche a distanza di giorni - e vedere quello che è stato discusso e casomai aggiungere dei nuovi contenuti o apportare delle modifiche a quelli già pubblicati.

Il nuovo strumento, che potrebbe trovare ampio impiego in ambito business per la gestione di gruppi di lavoro da remoto, si candida al ruolo di killer application del prossimo anno. Secondo alcuni entusiastici (forse troppo) osservatori Google Wave rappresenterebbe, addirittura, un importante "gradino evolutivo" per la storia della Rete destinato a relegare le vecchie email nei libri di storia.

Di seguito il video che presenta in anterpima Wave:

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.