Anche INAIL dice addio alle password

Anche INAIL dice addio alle password

INAIL (Istituto Nazionale per l'Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro), l'ente pubblico italiano vigilato dal Ministero del lavoro che gestisce l'assicurazione obbligatoria contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali, ha comunicato che a partire dal 28 febbraio 2021 non verranno più rilasciate nuove credenziali per l'accesso ai sui servizi online.

Per accedere ai servizi pubblici digitali si utilizzeranno solo Identità digitale, carta d'identità elettronica e arta dei servizi

Sulla base di tale decisione dal I marzo 2021 le Amministrazioni statali in gestione per conto dello Stato dovranno accedere ai servizi disponibili attraverso la Rete tramite l'utilizzo di Spid (Sistema Pubblico di Identità Digitale), Cie (Carta d'Identità Elettronica) o Cns (Carta nazionale dei servizi) come già accade per alcune piattaforme istituzionali.

Come precisato dallo stesso istituto in un comunicato ufficiale, lo stop all'erogazione delle nuove credenziali dalla scadenza indicata riguarderà tutte le categorie di utenti, i nuovi soggetti che a qualunque titolo dovessero richiedere l'abilitazione ai servizi online dell'INAIL saranno vincolati ai metodi di autenticazione precedentemente elencati.

Per quanto riguarda invece i soggetti già registrati ma non appartenenti alle categorie per le quali è stato previsto l'obbligo di accesso esclusivo tramite Spid, Cie e Cns, rimangono ancora valide le credenziali rilasciate in precedenza fino a quando non verrà stabilita una nuova data e comunque non oltre il 30 settembre 2021 che deve essere inteso come termine ultimo.

Continua dopo la pubblicità...

Da segnalare infine che a partire dal I marzo dell'anno corrente gli utenti registrati nel profilo Amministrazioni statali in gestione per conto dello Stato, sia che richiedono per la prima volta l'abilitazione sia che siano già in possesso delle credenziali necessarie, non potranno più operare con le credenziali già rilasciate e dovranno accedere ai servizi online dell'INAIL con Spid, Cie o Cns.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.